lunedì, dicembre 19, 2005

A Christmas Carol



Gentili lettori tutti, come avrete notato dalla simpatica immaginetta modificata, sta arrivando il Natale. Lo so, non lo sapevate ma ora lo sapete. In regalo per voi, uno spaccato del mio passato.

Quando avevo penso 12-13 anni, per Natale i miei mi regalarono un mini-HiFi (Wow, un mini-HiFi! Non di quegli HiFi grossi, con tutti i pezzi staccati, nono, un unico blocco, piccolino, con anche il CD! Fantastico!). A quei tempi mi piacevano Mc Hammer e i rapper americani. Mi piaceva anche il Deejay Time di Albertino e mi piaceva il DJ Prezioso perché scratchava. Di li a poco avrei comprato il mio primo CD comprato (OTR - Quel Sapore Particolare).
Ho detto comprato perché quel Natale, visto lo stereo nuovo, mia sorella pensó di regalarmi un CD. Un CD che divenne, a tutti gli effetti, il mio primo (e per un certo tempo unico) CD. Il pacchettino contenente tale prezioso oggetto finí sotto l'albero una settimana prima del 24. Quale sarebbe stato il mio primo, vero CD? Il dubbio mi attanagliava... Disco Prezioso volume non ricordo? Una compilation di rap? Una cosa metal super-cattiva che mi avrebbe fatto sentire un figo cattivissimo???
Un giorno i miei uscirono per non so quale motivo. Eravamo soli. Io e il mio primo CD. Il pacchetto era facilmente richiudibile. La tentazione era troppo forte. IL MIO PRIMO CD! Li, a due passi! Feci quello che dovevo fare. Aprii la busta.
Il mio primo CD era... ADELMO E I SUOI SORAPIS - WALZER D'UN BLUES. No, dico, tu hai un fratello che ascolta il rap americano e vabbé che tu non sai cos'é ma cazzo, gli compri un CD con Zucchero e Vandelli??? Un CD di cui a tuo fratello meno non puó fottere, di un genere musicale mai piaciuto, cantato da un gruppo di vecchi rincoglioniti e con una fetta di mortadella serigrafata sopra???
Quello peró fu il mio unico CD per un be po', come facevo a non ascoltarlo? Avevo lo stereo nuovo!
Ecco, io me le ricordo ancora tutte, quelle canzoni, che ancora oggi non mi piacciono. E mi sa che me le ricorderó finché campo. Una vita rovinata da un regalo sbagliato.

Morale della storia? Regalate pigiami.

5 Commenti:

Anonymous Anonimo said...

matte ma vaffanculo....certo che però tua sorella ha propio dei bei gusti....portaci a modena dei kg di gnocca svedese che è meglio...

20/12/05 15:39  
Blogger Ujigeng said...

É che vengo giu con la Ryanair quindi ho solo 15 chili di bagaglio, piú 8 in quello a mano. Adesso cerco una nana poi la sego in 2.

20/12/05 15:44  
Anonymous Anonimo said...

donna nana tutta tana

21/12/05 10:39  
Anonymous gentile Ben said...

Qualche anno fa ricevetti 2 matite un righello, una gomma e una confezione di Aromat (sì...un'insaporitore in polvere per arrosti..tra l'altro mia zia lo diede a mio padre perchè lei nn lo aveva mai usato e lui lo riciclò come regalo dicendo:"questo te lo facciamo io e la zia!"..credo stesse scherzando)...è tutto vero!(giuro!)

Quest'anno spero in un quaderno a quadretti del Wrestling!...anzi speriamo uno a quadretti e uno righe!

22/12/05 10:39  
Blogger Ujigeng said...

Un mio amico ha ricevuto l'album di figurine di The Club... spera in quello, che é figo!

22/12/05 11:30  

Posta un commento

<< Due Centesimi